Ciao, se leggi questo messaggio significa che non hai fatto il login o che non sei ancora registrato. Se non sei iscritto CLICCA QUI per registrarti e godere di tutti i vantaggi del nostro forum.
Ciao, se leggi questo messaggio significa che non hai fatto il login o che non sei ancora registrato. Se non sei iscritto CLICCA QUI per registrarti e godere di tutti i vantaggi del nostro forum.

Benvenuti nella nostra community - Visita anche il blog

Benvenuto ospite! Login Registrati Login with Facebook



Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Come scegliere software CAD?
#1
Ciao, sono uno studente di ingegneria e sto preparando la mia tesi sul mondo del CAD. In questo momento sto scrivendo DEGLI ASPETTI CHE POSSONO INFLUIRE SULLA SCELTA DI uno o di un altro software cad. Fino ad ora ho parlato dell l'aspetto economico che sicuramente influisce, evidenziando la mia predilezione per i software free e open source. mi rivolgo a voi per eventuali consigli su altri aspetti di cui terrebbe conto un tecnico esperto.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#2
Buona domanda.
A mio modesto avviso, l'aspetto preponderante è la destinazione d'uso, che dipende dall'ambito in cui uno deve lavorare, e mi spiego.

Il cad gratuito è "orizzontale", nel senso che va bene per tutto e tutti: per usare una metafora, è come una bicicletta, che arriva ovunque ma lentamente e con fatica (per̀o non consuma benzina).

Un cad commerciale è invece "verticale", ossia specializzato in un preciso ambito: è come un'automobile, che arriva dappertutto come la bici, ma in una frazione di tempo, e non solo, svolgendo più ruoli, ad es.portando valigie nel bagagliaio.

Per intenderci, con un Nanocad 'free' puoi senz'altro progettare un grattacielo, ma ci metti 100 unità di tempo, mentre con un Allplan lo fai in 1 unità di tempo, con tanto di computo metrico finale (il bagaglio di cui sopra).

Un'ultima precisazione: mentre non conosco cad gratuiti verticali, fra quelli commerciali ci sono anche gli orizzontali.

Ad es. Autocad "normale" costa un occhio della testa, ma è 'general purpose', quindi serve a tutto e niente, pertanto è assolutamente sconsigliabile, a favore piuttosto di uno strepitoso Draftsight.
Cita messaggio }
Thanks given by: Fabrizio Pieri
#3
La risposta di Novarese mi sembra ottima.

Aggiungo una considerazione: bisogna distinguere tra software free e freeware.

I migliori CAD gratuiti appartengono alla seconda categoria: DraftSight e Doublecad sono software proprietari e a codice chiuso, così come NanoCAD, anche se quest'ultimo fornendo le API consente il concorso di sviluppatori esterni.

LibreCAD, che è completamente free, non ha le stesse prestazioni degli altri e non ha la stessa qualità e vivacità di sviluppo di altri free software come Blender, Gimp, Inkscape, QGIS (tanto per citarne alcuni che "confinano" con il mondo del CAD).

La distanza tra il CAD free e i migliori CAD commerciali (quelli qui definiti verticali) è ancora enorme e non so se sarà colmata.
Gli utenti professionali più evoluti è normale che non si accontentino del software free.

Altri forse possono anche farne a meno.
Dipende dal lavoro che fai.
Se devi ammazzare le mosche non ti serve un fucile e ancora meno un cannone.
CONOSCIAMOCI MEGLIO!
------------------------------
Se non hai ancora letto il mio ebook gratuito clicca qui:
http://cadgratis.it/ebook-cad-gratis/

Per commenti:
http://www.openoikos.com/blog/cad/cad-gr...endimento/
Cita messaggio }
Thanks given by:
#4
Quindi, se devo fare solo piante e sezioni posso usare draftsight piuttosto che autocad lt, ma per la modellazione 3d eseguita allo scopo di creare un modello "accattivante" dell'opera, è necessario una software a pagamento ad esempio autocad potenziato con una suite adeguata.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#5
Per fare piante, sezioni e prospetti i CAD gratuiti di cui si parla qui sono sufficienti.
Per il 3D si apre un altro mondo.

1) Esistono alcuni software free (FreeCad per esempio) ma non sono molto maturi ed anche buoni programmi open source orientati soprattutto all'ingegneria meccanica (Medusa4 ed altri).

2) AutoCAD (non LT) è un CAD 3D e ci sono alcuni cloni di AutoCAD più a basso costo con comandi 3D (ProgeCAD, ZWcad, BricsCad, ecc.).

3) Ci sono poi i modellatori 3D come Blender (free), 3DStudio, Rhino, ecc. che producono anche un ottimo rendering.

4) C'è poi il 3D tipo BIM (i più completi per la progettazione architettonica) con software come Revit, Allplan, Archicad, ecc. che costruisce il modello 3D utilizzando componenti (murature, infissi, ecc.) da cui è possibile trarre altri dati per computi metrici, certificazione energetica, calcolo strutturale ed altro.

Come vedi ci sono molti modi per progettare, dipende molto dal tipo di lavoro che si fa.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#6
Ragazzi aspettate un attimo,(vorrei capire,software cad verticale/commerciale e software open-suorse orizzontale).
Eprimo un mio pensiero è vero che 70%software è funzionante come commeciale,però attenzione,i casi che del software libero abbia passato quello commerciale già ci sono,il più eclatante è il caso OFFICE.
Per cui il concetto di novarese lo respingo,invece il cosiddetto software orizzontane che Novarese spiega,potrebbe diventare ELASTICO,avete mai pensato a questo concetto!!!
In FreeCad ad esempio se ci sono ben 22 moduli,questa si che è ELASTICITÀ,questo da pochi anni,senza considerare che il FORUM di FreeCad è attivissimo,sono
sicuro che la storia si ripete come il caso OFFICE,ma propio sicuro.
Saluti a tutti.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#7
(05-06-2015, 08:03 PM)Battagliese Giuseppe Ha scritto: sono sicuro che la storia si ripete come il caso OFFICE,ma propio sicuro

Beato te che hai tutte queste sicurezze, Peppi'...

Io, da umile tecnico ignorante, ti dico invece che Freecad non replichera' il successo di Openoffice, per un motivo molto semplice.

Mentre Openoffice e' di fatto un clone di MS Office, e quindi il passaggio dal sw commerciale al gratuito e' indolore, ebbene Freecad NON e' un clone di Autocad, quindi temo che restera' un software di nicchia per appassionati, un po' come avviene per Linux.

Diverso invece e' il caso di Nanocad e Draftsight, nei quali la stragrande magggioranza dei comandi e' identica a quelli del diffusissimo Autocad.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#8
No aspetta di cad,non sono esperto,ma da smanettone ventennale di linux,si,ciò da quando le distro da noi erano mandriva o suse,non si riusciva mai far riconoscere l'hadware,neanche a calci, ti psso rispondere.
Se tu mi rispondi così,senza offesa,non conosci la storia del software,le ragioni che le distro linux avevano(come anche ora),solo un successo filosofico,(sarebbe troppo lungo,legato alle quattro libertà,ecc.),il fallimento poi delle distro linux,ti dico le impressioni motivazionionali che ho avuto negli anni:
1)Mi è sembrato una cosa guidata,far ritornare l'utente di nuovo a windows,proprio per la storia dei driver,che ti ho detto.
2)Una decina di anni fà prima openoffice ora libreoffice non avevano superato l'office di windows,solo da pochi anni ci sono riusciti,però ti faccio notare una cosa le distro linus le puoi usare in modo molto più ampio,per studenti,per la casalinga,per il professionista(ma tutti),perchè una semplice ragione c'è software per tutti,cosa che con windows devi pagare,domandati perchè ad esempio visto che siamo in argomento,autocad lo hanno tutti craccato,costa troppo.
3)Se è vero che autocad rimane un punto di riferimento,visto che ci progettano lo shattle,i grattacieli,ma autocad ha decine di anni di sviluppo da professionisti
programmatori,ma autocad ha dalla sua un grandissimo svantaggio e difficile da usare,tu lo sai che si fanno anche anni di lezione per impararlo,forse lo potrà
fare un giovane,non certo una popolazione che va ad invecchiare.
4)Tu credi d'avvero che si possano usare in autocad 322 comandi,ma neanche il migliore grafico,lo sbaglio che fanno i programmatori che non sanno separare
il vino dall'acqua,mi spiego.
5)La prima cosa che occorre a un cad,ci vuole un modulo matematico(Freecad c'ha math,mi sembra)ma altamente complesso,per la semplice ragione che la
grafica è spinta ai livelli più alti,poi in questi moduli,ma ne sono convinto,i programmatori non usano la matematica concettuale filosofica alta(anche questa e dotata di concetti forti e impositivi e ha la sua impotanza),(forse solo i concetti semplici usano i programmatori)e questo non va bene,anche se non ne conosco
le ragioni vere,ma le difficoltà vanno superate.
6)Se tu vedi,molti(forse una metà)di quei 322 comandi di autocad,sono concetti filosofici matematici,che andavano inseriti nel codice sorgivo,ma hanno scelto
così,per me hanno sbagliato.
7)Ma ti voglio fare un esempio(in verità lo sbaglio lo hanno fatto pure in FreeCad,facendo una macrò esterna),esConfusede la geometria dice che retta è data da una serie di punti ravvicinati in una certa direzione e questi punti possono essere infiniti,quindi una retta infinita,(te la dico senza consulto)vedi questo è un concetto di base forte e impositivo senza se e senza ma,i programmatori non lo inseriscono nel codice sorgivo,"roba da pazzi" .
Ti potrei fare altri esempi,mi fermo,se no non la finiamo,scusami per la polemica(sempre costruttiva e mai distruttiva).
Cita messaggio }
Thanks given by:
#9
(06-06-2015, 12:02 AM)Battagliese Giuseppe Ha scritto: non conosci la storia del software

Ma infatti: come ho scritto prima, il sottoscritto e' troppo ignorante, quindi fa piacere leggere le spiegazioni di uno d'avvero studiato come te...

Sei un grande, allora aspettiamo altre lezioni di "matematica concettuale filosofica alta", grazie.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#10
Va be tu vuoi scherzare e pigliarmi in giro,fai pure non mi arrabbio,ti ho solo espresso il mio pensiero,non sono un laureato o un professore.
Però le parole e concetti,possono essere rispettati o no.
Se stò dicendo cretinate dimmelo non mi offendo,però mi devi motivare con intelligenza e sostanza(come ti ho fatto io),nota in quello che ti scritto,ho dei limiti che non posso conoscere.
Ma tu credi davvero che la matematica sia fatta solo di numeri,hai proprio toppato!!!
Le mie affermazioni in alcuni punti saranno arroganti ma veritieri,adesso mi rendi nervoso,allora cominciamo a dire che i programmatori si devono inchinare
intellettualmente di fronte a un vero matematico,i veri matematici nel mondo sono pochi i programmatori sono tanti.
Per cui calma,ti voglio raccontare un fatto storico recente,tu conoscerai "I CERCHI NEL GRANO",guardali attentamente,ve ne sono alcuni(secondo me),troppo
elaborati,(sembrano opere divine)hanno dato mille spiegazioni sulla loro natura,nessuno mi convincono.
Il fatto:ti racconto,uno scienziato americano studiandoli e trasformando la grafica in matematica(quello che chiedevo nel software)ha tratto un algoritmo sconosciuto,rimanendo meravigliato lo stesso scienziato.
Per cui quando ti dicevo sopra"sembrano opere divine",ma solo pochi,sai a volte la percezione mentale e visiva se unite nel modo giusto creano anche casi come il fenomeno di standal(no so conosci)quindi non mi sbagliavo,anzi ti dirò di più,non finisce qui e non predermi in giro,le mie sono
solo verità.
Cita messaggio }
Thanks given by:



Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  software bim azzetrec 3 956 15-01-2016, 07:11 PM
Ultimo messaggio: Fabrizio Pieri

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione:
1 Ospite(i)