Ciao, se leggi questo messaggio significa che non hai fatto il login o che non sei ancora registrato. Se non sei iscritto CLICCA QUI per registrarti e godere di tutti i vantaggi del nostro forum.
Ciao, se leggi questo messaggio significa che non hai fatto il login o che non sei ancora registrato. Se non sei iscritto CLICCA QUI per registrarti e godere di tutti i vantaggi del nostro forum.

Benvenuti nella nostra community - Visita anche il blog

Benvenuto ospite! Login Registrati Login with Facebook



Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Che cos'è Linux?
#1
Cercando in rete è possibile trovare molte informazioni per farsi un'idea di Linux, della sua storia e della sua attualità.
Per partire con il piede giusto io consiglio di farlo da qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Linux

Ci sono le informazioni principali date correttamente insieme a links e rimandi che consentono di approfondire l'argomento senza perdersi.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#2
Premesso che sono cresciuto a pane e Dos, quindi sono affezionato ai SO a riga di comando, prova a convincermi a passare a Linux, rispondendo tecnicamente alla seguente domanda: perche' Linux?

Capisco stabilita' e sicurezza in ambiente server, ma a livello di workstation, dovrei linuxarmi solo per risparmiare i 100 euri della licenza di Windows..?
Cita messaggio }
Thanks given by:
#3
(17-01-2013, 07:58 PM)Novarese Ha scritto: Premesso che sono cresciuto a pane e Dos, quindi sono affezionato ai SO a riga di comando, prova a convincermi a passare a Linux, rispondendo tecnicamente alla seguente domanda: perche' Linux?

Capisco stabilita' e sicurezza in ambiente server, ma a livello di workstation, dovrei linuxarmi solo per risparmiare i 100 euri della licenza di Windows..?

Perché Linux è una comunità (o meglio più comunità) che riunisce una gran quantità di persone in tutto il mondo e non un'azienda.
Perché non sei un cliente ma un socio (ricevi e dai per ciò che sai).
Perché è un sistema operativo migliore, stabile, sicuro, veloce, facile da usare (anche senza comandi da tastiera).
Perché il modello di sviluppo open source negli ultimi anni ha prodotto le novità più importanti nel campo del software: Android per esempio ma anche altri progetti meno noti.
Perché diventare programmatori del proprio software sarà sempre più facile.
Perché il software Microsoft nasce vecchio (vedrai Win 8 tra qualche mese) e che i programmatori degli applicativi faranno sempre più riferimento ad altri sistemi.
Già oggi Autodesk e altre software house potrebbero fare i loro programmi per Linux e non lo fanno per ragioni che non hanno niente di tecnico.
Se gli utenti Linux cresceranno è inevitabile che ciò avvenga perché è una pura scelta commerciale e questo è un buon motivo per farlo (poi è gratis).
Se oggi hai una workstation Windows (e perché non Mac? Se devi spendere forse vale la pena di aggiungere qualcosa e fare una scelta migliore) non dipende dalla qualità di un sistema operativo che fa acqua da tutte le parti (in cui per correggere un bug devi aspettare la release successiva) ma perché hai comprato il prodotto del monopolista, ma è una supremazia che messi da parte gli accordi commerciali non ha più ragione di esistere.
Perché adesso con una distro Linux (Ubuntu, Mint, Fedora, ecc.), DraftSight, FreeCAD, QGIS, Grass, Blender, Gimp, Inkscape, Libre Office, ecc... non spendendo niente i frequentatori di questo forum (per esempio) possono tranquillamente lavorare.
Io non so che software usi ma credo che la sua qualità non dipenda da Windows, che è anzi una penalizzazione per il tuo hardware.
E' anche possibile che nel presente la tua sia la soluzione migliore (anche se ho qualche dubbio a riguardo). In un futuro molto prossimo chissà?
Cita messaggio }
Thanks given by:
#4
(18-01-2013, 05:25 PM)linuxfan Ha scritto: DraftSight, FreeCAD, QGIS, Grass, Blender, Gimp, Inkscape, Libre Office

Massimo rispetto per la tua posizione, ma non posso condividerla, perche' basata su un fragilissimo assunto, e mi spiego.

Degli 8 applicativi che hai citato, ne ho 7 installati in ufficio sotto Windows, e di essi sono entusiasta.

Questo per dirti che tu stai assimilando "Linux" a "opensource", come se il primo fosse necessario per usare il secondo: non e' cosi', per fortuna.

La qualita' di quei software e' eccellente di per se', indipendentemente dal fatto che girino sotto Windows piuttosto che Ubuntu.

Non solo: in ditta abbiamo hardware speciale, tipo grabber video, scanner Scsi, di cui non esistono driver per Linux.

La mia sensazione e' che Linux sia giustificato sui server (sia tecnicamente che economicamente) ma sulle workstation produttive mi tengo l'universale Windows con software opensource.

Dirai: ma Windows costa, mentre Linux no.

Risposta: nella logica aziendale, quei 100 euri per la licenza Microsoft non sono un costo, ma un investimento in affidabilita'.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#5
Chi non ha i problemi di driver che hai tu può risparmiare anche quei 100 euro ed avere un sistema operativo costantemente aggiornato.
Se gli utilizzatori di Linux fossero di più si risolverebbe anche il tuo problema.
Se Linux funziona meglio per i server, come tu stesso dici, perché non dovrebbe essere lo stesso per i sistemi desktop?
Quando Windows non sarà più l'unico standard di riferimento nella produzione del software (avviene ancora in pochi casi e male) la situazione cambierà.
Adesso la tua posizione in termini pratici è perfettamente comprensibile.
Su alcune cose mi sembra che siamo d'accordo e comunque per me discutere è sempre un piacere.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#6
Se digito la domanda di Novarese su google ottengo questa risposta.
A parte alcuni aspetti descritti nel link un po' troppo tecnici, ma che comunque capisco, da utente ho verificato che nel mondo open source ottengo risposta per una molteplicita' di problemi, anzi, mi crogiolo nel fatto che spessissimo trovo gente che ha avuto lo stesso mio problema, e che lo ha risolto, o che ha contribuito a risolverlo. La comunita' open source, e questo forum ne e' la dimostrazione, offre una disponibilita' totale, che rappresenta un conforto nell'affrontare i problemi legati al software e all'hardware, soprattutto psicologico prima che tecnico, nel senso che so di poter trovare la soluzione ai miei problemi, quindi ho lo stimolo ad andare avanti.

C'e' poi un altro aspetto, che non so se definire tecnico o etico.
Prima che software libero bisognerebbe parlare di documento libero, io dovrei essere padrone di produrre il mio dwg, cosi' come il mio file di testo, con quello che mi pare, prima questo non era importante, perche' andavamo in giro con i pezzi di carta stmpati, ma ora che tutto si sta informatizzando e molto spesso ci troviamo nella necessita' di dialogare direttamente con i files, molto spesso anche per la strada con i nostri tablet o smartphone, credo che non dovrebbe essere possibile che una amministrazione pubblica mi costringa a comprare un software per poter leggere le comunicazioni che mi invia, fermo restando che un bel giorno la software house proprietaria di quel file decide che cambia, e quindi sia io che l'amministrazione pubblica siamo in un mare di guai (vedi doc - docx).
Io credo che la diffusione del sw open source possa, non so quando, spezzare questa logica e fare in modo che si possano diffondere i files opensource che possano essere letti da qualunque software o sistema.
Cita messaggio }
Thanks given by:
#7
Per la pubblica amministrazione l'uso di dati in formati aperti e apribili con software free è già obbligatorio per legge. La norma c'è, il problema è farla rispettare. Gli enti pubblici che usano i prodotti Microsoft per esempio, per fare cose che potrebbero fare benissimo con LibreOffice, andrebbero denunciate alla Corte dei Conti. La legge non ammette ignoranza.

L'ultima versione di LibreCAD (che a differenza di altri è software libero) apre e salva i file dwg (se non ho capito male) e comunque esiste il formato dxf che è supportato da tutti i software grafici.
CONOSCIAMOCI MEGLIO!
------------------------------
Se non hai ancora letto il mio ebook gratuito clicca qui:
http://cadgratis.it/ebook-cad-gratis/

Per commenti:
http://www.openoikos.com/blog/cad/cad-gr...endimento/
Cita messaggio }
Thanks given by:
#8
E vero, ma comunque il dwg e' lo standard nel processo progettuale, dovendo scambire files con altri protagonisti tipo strutturisti o impiantisti o fornitori di mattonelle, tutti chiedono il dwg.
Per mia esperienza poi il dxf crea abbastanza problemi, soprattutto se realizzato con cad sofisticati che hanno per esempio font true type, si perdono molto spesso anche i blocchi.
Cita messaggio }
Thanks given by:



Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione:
1 Ospite(i)